Gli atelier Métiers d’Art presentano: l’orologio la grande onda

La nuova creazione degli atelier Métiers d’Art Blancpain si ispira all’agitazione delle onde del mare, e mette in risalto una pietra fine usata qui per la prima volta dalla Manifattura, l’ossidiana argentata del Messico, e una tecnica cara a Blancpain: la patina giapponese rokushō.

L’ossidiana argentata, nota per le sue virtù calmanti, è una roccia vetrosa di origine vulcanica. La sua tinta misteriosa, punteggiata da nuvole a fiocchi argentate, conferisce un fascino sofisticato al nuovo orologio dei Métiers d’Art. Questa pietra fine funge da supporto all’applique «la grande onda» d’oro bianco. La tecnica adottata da Blancpain per realizzare questa applique richiede varie fasi. In primo luogo è fissata su una base in Shakudō*  per essere patinata con il rokushō, un bagno di sali di rame in cui si tuffa l’orologio. Ottenuta la patina, il Shakudō viene asportato. Successivamente certe parti dell’onda sono levigate per intensificare la sensazione di un’onda grondante. Infine l’incisione è fissata sull’ossidiana argentata del Messico. L’insieme di queste operazioni conferisce al modello un aspetto cangiante, che gioca sulle diverse tonalità e sul mistero del quadrante.

L’incisione si ispira alla Grande onda di Kanagawa, celeberrima stampa giapponese dovuta a Hokusai. Grazie alla bravura dei maestri incisori di Blancpain la potenza e il movimento dell’onda sono raffigurati in contrasto con il simbolismo dell’ossidiana grigia, simbolo di purezza e di equilibrio.

Il nuovo modello unico firmato Blancpain si distingue non solo per le sue qualità estetiche ma anche per il suo tecnicismo. La Manifattura attribuisce infatti un’importanza fondamentale all’innovazione dei suoi movimenti. Per questa occasione Blancpain ha modificato il famoso calibro a carica manuale 13R0, diventato 13R3A. Attualmente l’indicazione della riserva di carica è collocata sul lato ponte per lasciare libero lo spazio occorrente alla visibilità dell’incisione. Il movimento, che dispone di una riserva di carica di 8 giorni, contiene tre bariletti montati in serie che si caricano e scaricano in successione. Il secondo entra in funzione quando il primo s’indebolisce, e lo stesso succede con il terzo. La cassa in forma di doppia mela è di platino.

Blancpain ha deciso inoltre di creare un cinturino su misura, in pelle di vacchetta e confezionato da un artigiano svizzero. Il suo colore grigio burrascoso si addice perfettamente all’aspetto enigmatico di questo orologio.

Blancpain 1600 1   6612 3433 63ab pr
Torna in cima