L'icona della collezione Fifty Fathoms di Blancpain in una nuova versione in titanio

Fin dalla sua comparsa nel 1953, il primo orologio subacqueo moderno, il Fifty Fathtoms, ha sedotto immediatamente i sub professionisti e in seguito anche quelli amatoriali. Da allora è diventata l'archetipo degli orologi del suo genere. Ben sessant'anni dopo non ha perso nulla della sua attualità e, insieme alle sue principali caratteristiche tecniche ed estetiche rivisitate e completate da un datario negli anni 2000, viene oggi presentato in una cassa in titanio.

Fin dal suo lancio negli anni '50, il primo Fifty Fathoms si è rapidamente fatto apprezzare grazie alle sue funzioni pratiche, interamente pensate e concepite per l'immersione professionale. Fra i criteri più importanti, che hanno contribuito alla sua fama, figurano i grandi indici e le lancette luminescenti, in contrasto con il quadrante e la lunetta girevole unidirezionale neri, e la cassa in acciaio dotata di una gabbia interna in ferro dolce per proteggere il movimento dai campi magnetici.

Questa leggenda dell'orologeria è stata aggiornata ai gusti odierni e dotata di un datario nel 2007 – posizionato fra le ore 4 e 5 – pur mantenendo le sue caratteristiche originali, immediatamente riconoscibili. Oggi Blancpain propone una nuova variante del modello Fifty Fathoms Automatique, nel quale si combinano egregiamente i colori dell'ebano e una cassa in titanio satinato.

5015 Fifty fathoms Blancpain
Blancpain Fifty fathoms Titane Bracelet toile de voile
Blancpain Fifty fathoms Titane Bracelet Nato
Blancpain Fifty fathoms Titane - Back
Back to top